IL GOLF A 2000 METRI

In una recente visita sull’alture delle nostre montagne alpine, meglio definite come le ALPI, barriera e confine con la Francia e la Svizzera, dedicai, una parte del mio viaggio, a passare , qualche giornata, giocando, su un campo da golf, montano!
Bè a dir il vero, non è stato molto di recente, mà , qualcosa come circa 5 anni fa, e, pertanto, ancora un po’ inesperta, dei campi, ( del gioco rimane), che nel tempo, però , si è arricchita di esperienza, ma all’epoca, ahimè, ero ancora inesperta, per cui, coinvolgendo un gruppo di amici, decidemmo, di passare una giornata, e quindi di partecipare ad una gara, al golf club CERVINO*(,Il Golf Club del Cervino, affiliato alla Federazione Italiana Golf dal 1955, è il quindicesimo campo in Italia. Costruito a 2050 metri sul livello del mare, dal 2008 è il campo a 18 buche più alto d’Europa. Il percorso offre al giocatore un panorama spettacolare a 360°: il Cervino, Le Grandes Murailles, il Furggenl Golf Club del Cervino ha festeggiato nel 2005 il mezzo secolo di affiliazione alla Federazione Italiana Golf. Realizzato da Donald Harradine nei primi anni cinquanta, è uno dei percorsi più alti d’Europa. Il campo è situato in un contesto naturalistico unico, offrendo al giocatore un panorama spettacolare al cospetto dell’immagine abbagliante della Gran Becca, che riempie gli occhi ed il cuore.
Tecnicamente delicato, il percorso è un18 buche PAR 69 di 5.303 metri che si snoda a fianco del torrente Marmore, in prossimità del centro abitato di Breuil-Cervinia.
All’interno della club-house, ricavata all’interno di una bella costruzione in pietra e legno, trovano spazio la segreteria, il campo da squash, il deposito sacche e il bar-ristorante, dove si possono assaporare le migliori specialità della cucina valdostana in un ambiente cordiale e familiare.
Durante il 2008 è stato portato a compimento il progetto di ampliamento del campo da 9 a 18 buche, realizzato con il contributo fondamentale della Regione Autonoma Valle d’Aosta e dell’amministrazione comunale.
All’epoca , il campo da golf, era di 9 BUCHE, e pertanto , la gara si svolgeva, doppiando le 9 buche; l’esperienza è stata a dir poco edificante sia da un punto di vista naturalistico che golfistico, in quanto , lo scenario che circonda il campo del Cervino ,è spettacolare, e per quanto riguarda il gioco del golf, essere ad un’ altitudine di circa 2000mt, permette , una ossigenazione, salutare, sia per il fisico che per la pallina, che stranamente , lo vista, viaggiare più velocemente!!!


Marina Dispoto

2 risposte a “IL GOLF A 2000 METRI”

I commenti sono chiusi